Tubi protettivi

Usa l'icona a destra per scegliere tra la visualizzazione per categorie e quella filtrata.

Guaina termorestringente

Indispensabile in ambito elettrico!

Quasi nessun altro materiale di consumo in ambito elettronico è tanto versatile quanto la guaina termorestringente. Infatti, esistono innumerevoli varianti di guaine termorestringenti:




La regola 80: 20

Per tutti i prodotti termorestringenti, vale la regola 80:20. Per ottenere i risultati corretti, il tubo termoretraibile deve ridursi di non meno del 20% e non più del 80% della sua capacità totale di ritiro.

Esempio: Guaina termorestringente 6/2

Restringimento fisico massimo: 4 mm (6 mm...2 mm)
Restringimento minimo: 20% da 4 mm -- 0,8 mm -- 5,2 mm
Restringimento massimo: 80% da 4 mm -- 3,2 mm -- 2,8 mm
L'ampiezza 6/2 ha un ambito di utilizzo di 2,8 mm...5,2 mm.

Quali rapporti di restringimento usare e per quale scopo?

Guaine termorestringenti 2:1 e 3:1

Le guaine termorestringenti 2:1 rappresentano il gruppo più numeroso. Sono facili da trattare e affidabili. Con il rapporto di restringimento 3:1, invece, è possibile coprire un ambito di utilizzo più ampio, seppur con poche ampiezze. Ciò agevola lo stoccaggio e riduce le spese di approvvigionamento.

Diametro del cavo: 0.7mm 1.3mm 1.4mm 2.6mm 2.8mm 5.2mm 5.6mm 8.4mm 10.4mm 11.2mm 15.6mm 18.4mm 20.8mm 34.6mm
Tipo 3:1: 1.5/0.5   6/2   18/6 40/13
  3/1   12/4 24/8  

Guaine termorestringenti 4:1 e 6:1

Questi tipi hanno un rapporto di restringimento elevato e sono adatti nel caso in cui sia necessario restringere a diversi diametri. Ad esempio, in caso di restringimenti simultanei di un connettore per realizzare un cavo molto sottile.

Criteri di selezione

• A parete sottile, media e spessa: La scelta dello spessore della guaina termorestringente è un passo fondamentale. Più spessa è la parete, più la guaina termorestringente è in grado di resistere agli influssi meccanici ed elettrici ma di contro risulterà meno flessibile.

• Con adesivo: Le guaine termorestringenti e i pezzi di formatura termorestringenti con adesivi, vengono utilizzati quando è necessario conferire impermeabilità ed ancoraggio. In tal modo, è possibile realizzare connessioni stabili, poiché queste guaine conferiscono un'elevata stabilità meccanica.

• Temperatura di restringimento: In condizioni di lavorazione termosensibile, è possibile sfruttare guaine termorestringenti che iniziano a restringersi già a 90 °C. La maggior parte delle guaine termorestringenti viene collaudata a 120 °C o più.

Stampa della guaina termorestringente

La stampante a trasferimento termico THERMOMARK ROLL n. art. 155-83-077 è ideale per un impiego a postazione fissa, in combinazione con le guaine termorestringenti, ad es. HFT-A o TF21, nonché con i marcatori a restringimento RPS (/c/cat-167400) di Hellerman-Tyton.

Per un impiego in mobilità, la soluzione ideale è l'etichettatrice industriale Dymo RHINO (n. art. 125-30-040) con le appropriate guaine termorestringenti (/c/cat-218741). Per realizzare etichettature di cavi durevoli e pulite con un solo ciclo di lavoro.

Suggerimenti